Periplo Laghi Gemelli – Corte* – Farno – Becco

Data: 27 Agosto 2017 – ultimo giorno di ferie da sfruttare al meglio.

Sbombati presenti: solo io e Dario.

Destinazione: Pizzo del Becco.

Categoria: Becchi

Introduzione:

Partiamo dal parcheggio di Valcanale alle 8:00 e di buon passo saliamo fino al Passo dei Laghi Gemelli. Da li studiamo sulla cartina un giro che ci avrebbe permesso di fare il Monte Corte, il Farno e infine il Becco per poi girare attorno ai laghi Gemelli e tornare sui nostri passi.

Capitolo 1: L’antipasto andato di traverso

Dal Passo dei Laghi Gemelli prendiamo la traccia segnata con omini che sale sul crinale del Monte Corte. Fin dall’inizio, la salita appare piuttosto complicata. L’erba scivolosa e gli appigli poco franchi rendono la salita lenta. Dopo questo primo tratto si supera un’ampia pietraia e si risale una cresta erbosa che conduce all’anticima. Dall’anticima si iniziano ad incontrare gli stambecchi… e si sa che dove vivono gli stambecchi solitamente non vive l’uomo…

Dario: “te Trusso, guarda quello stambecco dove è!! Come fa a stare su una placca così esposta e ripida!?

Io: “pensa che scemo, proprio li deve stare con tutto il posto che ci sarà per passsare!!”

Capitolo 2: Un Primo piatto classico

Per velocizzare la nostra discesa dall’anticima del Corte decidiamo di discendere un canalino che ci avrebbe portato sul ghiaione della Valle del Farno, così da non dover tornare fino quasi al Passo Laghi Gemelli. Cominciamo a scendere e poi anche a risalire alla svelta visto quanto scaricava e non riuscendo a vedere se alla fine c’era qualche salto. A questo punto stanchi nel corpo e nell’anima torniamo quasi fino al Passo dei Laghi Gemelli per prendere una traccia che ci porterà al Passo del Farno (o Val Sanguigno Ovest). Da qui la salita al Farno e due panini sulla cimache ci ricaricano le batterie!

Capitolo 3: Un Secondo gustoso

Ecco la truppa che scende dal Farno come se non avesse vomitato l’antipasto. In breve si raggiunge il Passo di Val Sanguigno Nord e si scende verso il Lago Colombo. Anche qui il sentiero non è evidente quindi per evitare di scendere in mezzo a dei rododendreti (come abbiamo fatto noi) occhio agi omini che scendono prima verso sinistra e poi fanno una curva verso destra per poi costeggiare di nuovo il Colombo verso sinistra. In men che non si dica siamo alla diga del Colombo e all’attacco del sentiero attrezzato. Da li partono alcune catene che aiutano a superare una parete abbastanza verticale per 20-30 metri. Niente di difficile, e da qui in 10 minuti si è tranquillamente in cima. Foto e adesivi di rito e siamo pronti ad andare a gustarci il dessert. 

Capitolo 4: L’oro liquido

Ripercorriamo i nostri passi sino al Lago Colombo. Lago spettacolare  che merita una giornata solo per lui, altro che crappi! Canotto gonfiabile e via. Ma questa sarà un’altra storia. Eravamo rimasti che ci aspettava il dessert:

Dario: “Bionda o Rossa?”

Io: “Bionda va benissimo”

Ormai si è fatta una certa e dopo aver tracanniamo quella birra (30 secondi) costeggiamo i lago e facciamo ritorno a Valcanale per il Passo Laghi Gemelli. 

P.S. Volete sapere perchè lo stambecco stava li sulla placca? 

mmm… semplice… la placca esposta e ripida era il sentiero, era dove saremmo dovuti passare noi. Non avendo voglia di tribulare e non essendo il Corte la nostra meta della giornata, decidiamo di ritornare sui nostri passi e di dedicare al corte un giorno speciale. Il 31 Febbraio 2018 torneremo li ad affrontarlo!!  

Note:

  • Monte Corte: passaggi di I e II esposti. Non banale.
  • Monte Becco: dal colletto è possibile fare un sentiero che sta in cresta fino al Passo di Aviasco. Potrebbe essere interessante per il prossimo giro.

Tempi: circa 10 ore

  • 20 min Alpe Corte
  • 1 ora e 1 quarto Passo Laghi Gemelli
  • 2 ore ravanata Monte Corte*
  • 30 min da attacco sentiero Cresta Corte fino a Passo del Farno
  • 30 min Monte Farno
  • 15 min Passo Val Sanguigno Nord
  • 30 min Diga Lago Colombo
  • 40 min Attacco Sentiero attrezzato
  • 30 min Pizzo Becco
  • 45 min Diga Lago Colombo
  • 30 min Rif. Laghi Gemelli
  • 30 min Passo Laghi Gemelli
  • 1 ora Rif. Alpe Corte
  • 30 min Valcanale

Dislivello: circa 2200 metri

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.